Assegni familiari dal Comune: importi e soglie ISEE 2018

Assegni familiari dal Comune: importi e soglie ISEE 2018

Rivalutazione 2018 delle soglie di reddito per l’erogazione degli assegni al nucleo familiare erogati dai Comuni (Bonus Famiglia) ma concessi dall’INPS: requisiti e importi 2018.

Come indicato dal provvedimento in Gazzetta Ufficiale n.36 dello scorso 19 febbraio 2018, sono stati rivalutati per il 2018 gli assegni familiari erogati dai Comuni e quelli di maternità. Con Circolare INPS 35/2018, vengono definiti gli importi delle prestazioni ed i relativi requisiti di reddito.

In generale ricordiamo che gli assegni per il nucleo familiare rappresentano un’integrazione del reddito corrisposta a determinate categorie di lavoratori che presentano una situazione economica al di sotto di valori ISEE prestabiliti.

La soglia ISEE 2018 viene fissata in 8.650 euro annui. L’assegno familiare pieno corrisponde a 142,85 euro erogati mensilmente per 13 mesi, con un importo complessivo pari a 1.900 euro (con requisiti massimi).

Agli assegni di competenza 2017 con procedimenti ancora in corso, continuano ad applicarsi i valori indicati per lo scorso anno.

La richiesta di assegni familiari va inoltrata al Comune di residenza entro i 45 giorni prima delle due date fissate dall’INPS (15 luglio 2018 e il 15 gennaio 2019), eventualmente avvalendosi dell’assistenza di CAF o Patronati.

L’importo dell’assegno di maternità (per nascite, affidamenti preadottivi e adozioni senza affidamento dal primo gennaio al 31 dicembre 2018) è pari a 342,62 euro (in misura piena) per cinque mesi, per complessivi 1.713,10 euro. Il valore ISEE richiesto è al massimo pari a 17.141,45 euro.