Lavoro domestico – Contratti, paghe e contributi

Lavoro domestico – Contratti, paghe e contributi

 Sportello per il Lavoro Domestico

Lo sportello per il lavoro domestico della CSO TEAM nasce per offrire un servizio di gestione completa del rapporto di lavoro di badanti, colf, baby sitter e assistenti familiari. Forniamo assistenza a 360° per tutti gli adempimenti contrattuali, previdenziali, contabili, amministrativi e assicurativi conseguenti all’apertura della posizione lavorativa.

Servizi offerti

  • redazione lettera di assunzione, stipula del contratto di lavoro, in conformità al CCNL vigente, e comunicazione di apertura della posizione lavorativa all’INPS
  • gestione dei successivi adempimenti contrattuali: variazione, trasformazione, cessazione del rapporto di lavoro
  • elaborazione delle buste paga mensili e dei bollettini trimestrali per il pagamento dei contributi
  • calcolo di ferie, permessi, malattie, tredicesima mensilità, infortuni
  • calcolo delle spettanze di fine rapporto (TFR, ferie e permessi non goduti)
  • predisposizione della certificazione reddituale sostitutiva del modello CU
  • conteggi di lavoro domestico (differenze retributive e spettanze di fine rapporto) per vertenze di lavoro, sia per il datore di lavoro che per il lavoratore

Perché regolarizzare il lavoratore domestico

Innanzitutto, un lavoratore domestico “in nero” comporta il rischio di subire pesanti multe: per il rapporto irregolare in sé, per i mancati adempimenti amministrativi verso l’INPS, per i contributi non versati all’INPS.

Inoltre, la sottoscrizione di un rapporto di lavoro, con la consegna a cadenza mensile di un regolare prospetto paga (che ricordiamo essere un’obbligazione contrattuale), è una tutela tanto per il datore di lavoro, quanto per il lavoratore! Infatti:

  • per il datore di lavoro, rappresenta una difesa solida e indiscutibile in caso di pretese incongrue da parte del lavoratore domestico, che magari ad anni di distanza, lamenta differenze retributive fino ad arrivare alla vertenza di lavoro
  • per il lavoratore, rappresenta chiaramente la trasparenza e correttezza del rapporto di lavoro e può valutare la composizione delle singole voci che compongono la sua retribuzione